Mattia Passarini Verona | IT

  • Tribù Yali, Papua occidentale - Indonesia © Mattia Passarini
  • ritratti di donna colorati e ad alto contrasto di mattia passarani dove abiti tradizionali
    Tribù Drokba, Jammu - Kashmir, India del Nord © Mattia Passarini
  • ritratti colorati e ad alto contrasto di mattia passarani dove sono orgogliosamente esposti abiti tradizionali, tatuaggi, gioielli decorati e modifiche del corpo.
    Uomo della tribù Iban in Sarawak - Malaysia © Mattia Passarini
  • Pigmeo Bambuti - Repubblica Democratica del Congo © Mattia Passarini
  • L'uomo durante il Kumbh Mela a Nashik - India © Mattia Passarini
  • Gruppo etnico Yi - Il popolo Yi o Lolo è un gruppo etnico che vive in Cina, Vietnam e Thailandia. © Mattia Passarini
  • Uomo di Konyak che fuma oppio nella provincia del Nagaland - India © Mattia Passarini
  • Tribù Kinnaura - Stato di Himachal Pradseh, India © Mattia Passarini
  • uomo religioso sikh fotografia di ritratto colorato e ad alto contrasto di mattia passarani
    Religioso Sikh - India © Mattia Passarini
  • ritratti colorati e ad alto contrasto di mattia passarani dove sono orgogliosamente esposti abiti tradizionali, tatuaggi, gioielli decorati e modifiche del corpo.
    Tribù Konyak, distretto del Nagaland - India © Mattia Passarini
  • ritratti colorati e ad alto contrasto di mattia passarani dove abiti tradizionali, tatuaggi, gioielli decorati
    Tribù Kalash nella provincia di Khyber-Pakhtunkhwa - Pakistan © Mattia Passarini
  • Capo del popolo Ramnami a Chhattisgarh, India. Le persone Ramnami tatuano il nome del signore "Ram" sul loro corpo. Il loro obiettivo principale è il nome di Ram. © Mattia Passarini
  • fotografia di ritratto di uomo indiano colorato e ad alto contrasto di mattia passarani
    Uomo Sadhu durante la festa santa a Vrindavan - India © Mattia Passarini
  • Cerimonia aperta del festival del cavallo tibetano nel villaggio di Shiqu - provincia di Qinghai, Cina © Mattia Passarini

Profilo

Mattia Passarini è un premiato fotografo italiano con sede a Pechino, Cina.

“La diversità delle culture è le differenze che esistono tra i fattori in tutto il mondo. Ci sono tradizioni e culture che sopravvivono da migliaia di anni e ora, in una sola generazione, tutto può scomparire.

Mi sento fortunato ad essere una delle persone che possono ancora vedere e sperimentare queste diversità. La diversità che mi porta a viaggiare nelle zone rurali asiatiche più trascurate e catturare le tradizioni e la cultura delle persone prima che queste scompaiano.

Negli ultimi anni ho concentrato la mia ricerca sulle loro varietà, luoghi, abitudini e soprattutto sui loro tratti distintivi visibili, che esprimono attraverso il tatuaggio del corpo e le modifiche del corpo ".

Storie in primo piano