Evan Petti

Top 10 10 splendide immaginieree

© Evan Petty

“La terra è arte, il fotografo è solo un testimone.”
― Yann Arthus-Bertrand


─── di Elizabeth Kahn, 28 luglio 2022

La fotografia aerea è diventata sempre più popolare negli ultimi anni. Le nuove innovazioni nelle tecnologie fotografiche hanno permesso a sempre più professionisti di sperimentare nuove prospettive, generando così una ricchezza di immagini mozzafiato.

Per celebrare il nostro Premio per la fotografia di viaggio 2022, aperto alle iscrizioni fino alla fine di agosto, abbiamo intervistato i vincitori, i Finalisti e i partecipanti ai nostri premi precedenti e selected 10 straordinarie immaginieree che offrono uno sguardo unico al nostro mondo.

Black & white fotografia, paesaggio, uomo, cavallo
© Michail Potapov

1. “Solo uno”, Russia – Michele Potapov

– Vincitore del 1° Premio, 2020 Black & White premio – Giudicato da Bastiaan Woudt.

Un'immagine davvero sorprendente, un cavaliere solitario, impeccabilmente incorniciato contro i paesaggi aspri del Caucaso occidentale. Permeato di atmosfera, mistero e intrighi, accentuati dai toni del bianco e nero che rendono il paesaggio naturale qualcosa di surreale e tattile.

È un'immaginessolutamente straordinaria, catturata con un'angolazione relativamente bassa rispetto alla maggior parte delle immaginieree, che esalta con grande vigore l'immenso potenziale dello stile.

10 splendide immaginieree. Fotografia aerea di paesaggio di Stuart Chape. Cambogia, Lago
© Stuart Chape

2. “Tonle Sap e il villaggio di Chong Kneas, Cambogia” – Stuart Chape

– Vincitore 3° Premio, 2019 Open Call premio – Giudicato da Alessia Glaviano, Direttore visivo di Vogue Italia.

Un'immagine meravigliosamente composta, catturata da un elicottero dal pluripremiato fotografo ambientale e sociale Stuart Chape. Ogni elemento: la litania di barchette; la flora costiera; l'acqua xanta, forma trame e motivi tattili che intrigano e coinvolgono l'occhio.

È un'immagine straordinaria, che non solo cattura la bellezza unica della scena, ma anche il rapporto che molte comunità in tutto il mondo condividono con il loro ambiente naturale.

Fotografia aerea di Yukiko Sugiyama. Navi arrugginite
© Yukiko Sugiyama

3. Senza titolo, dalla serie 'CRASH' – Yukiko Sugiyama

Un cimitero marittimo, dove i gusci arrugginiti di navi un tempo superbe, si disintegrano lentamente e scompaiono nelle profondità oscure. Una scena sorprendente, apparentemente da un regno distopico in un film di fantascienza, eppure non è, in realtà, qualcosa di immaginario ma uno dei tanti angoli della terra dove le tecnologie che sono più ritenute utili, vengono lasciate morire.

La serie CRASH di Yukiko Sugiyama ritrae questi cimiteri tecnologici per analizzare il rapporto tra il mondo naturale e le invenzioni umane. Le sue immagini simboleggiano sia il ritmo frenetico dell'innovazione umana, sia la sua natura volubile: questi manufatti, appena decenni prima sarebbero stati visti come l'apice del loro campo e ora si dissolvono nella presa di Madre Natura.

foto aerea a colori di una donna che asciuga encent in Vietnam di Khanh Phan-Thi
© Khanh Phan-Thi

4. Senza titolo, dalla serie “Vietnam from Above” – Khanh Phan-Thi

L'accattivante immagine di Khanh Phan-Thi raffigura una donna che asciuga bastoncini di incenso cremisi, che in Vietnam è comunemente usato durante la preghiera come mezzo per connettersi con i morti. La pluripremiata fotografa vietnamita Khanh Phan-Thi, sta rapidamente sviluppando una reputazione per la cattura di potenti immaginieree che trasmettono la straordinaria bellezza e il patrimonio culturale della sua terra natale, e ha trascritto questa scena straordinaria con perfetta chiarezza, conferendo sia la sua intensa bellezza che la profonda diligenza e rispetto che il soggetto ha per il proprio lavoro.

Fotografia aerea di Janessa Anderson, canoista, Alaska, ghiaccio
© Janessa Anderson

5. "Esplorazione del ghiaccio", Alaska - Janessa Anderson

Una scena mozzafiato ritrae un kayaker solitario, mentre naviga in uno stretto corso d'acqua emerso tra il ghiaccio dell'Alaska che si sta gradualmente sciogliendo. I colori brillanti della nave, catturano lo sguardo contro l'acqua azzurra; il ghiaccio, la formazione di crepe e il gelo calante che formano una glassa squisita.

Catturato da un angolo di 90 gradi, da una grande altezza, il fotografo ha catturato la vera magnificenza della scena, che simboleggia la fragilità e la temporalità della natura.

Folla dall'alto fotografia documentaria di Azim Khan Ronnie
© Azim Khan Ronnie

6. "Le più grandi preghiere per l'Eid dell'Asia meridionale" - Azim Khan Ronnie

– Finalista, 2019 Visual Storytelling premio – Giudicato da Ed Kashi (VII Foto).

Un'immagine straordinaria che ritrae la più grande congregazione Eid-ul-Fitr dell'Asia meridionale, a Gor-e-Shahid Boro Math, Dinajpur, Bangladesh. Secondo le stime degli organizzatori, oltre 600,000 devoti prendono parte al procedimento e, sebbene questa immagine possa ritrarre solo una frazione di quel numero, il fotografo Azim Khan Ronnie ha comunque catturato l'immensità dell'occasione. Catturati da una grande altezza, usando un angolo leggermente più basso (piuttosto che 90°) per ritrarre ciascuno dalla testa ai piedi, il partecipante e i suoi tappeti da preghiera dai motivi intricati, formano un mosaico caleidoscopico che affascina immediatamente.

Fotografia aerea di Sara Zanini, porto di La Spezia, Italia
© Sara Zanini

7. “Un'opera piena di colori”, La Spezia, Liguria, Italia – Sara Zanini

La fotografia con drone di Sara Zanini del porto di La Spezia, in Italia, è intrigante. Catturati da un angolo perpendicolare, la miriade di contenitori formano blocchi di colore, vividi e puliti contro il loro dorso plumbeodrop.

Semplice, ma perfettamente incorniciata e abilmente eseguita, è una composizione impressionante che evoca il lavoro dei pittori di campi di colore e dimostra come la prospettiva aerea possa rendere avvincenti scene relativamente quotidiane.

Fotografia di paesaggio, foresta di neve e strada
© Tomas Neuwirth

8. "Una strada fredda" - Tomáš Neuwirth

Un'immagine davvero straordinaria, raffigurante il passo di Vidly sui monti Jeseníky della Repubblica Ceca. La miriade di pini innevati inclinati drammaticamente verso la telecamera, appaiono come frecce di arcieri, giustapposti alla forma color inchiostro e incurvata della strada di montagna.

È una scena squisita, ad arte e abilmente trascritta dal fotografo, e dimostra sia la bellezza fiabesca del nostro pianeta sia il drammatico contrasto che spesso esiste tra il naturale e l'artificiale.

foto aerea di un campo da basket di Ilanna Barkusky
© Ilanna Barkusky

9. “Pallacanestro II” – Ilanna Barkusky

– Scelta della redazione, 2021 Open Call premio – Giudicato da Elisa Medde, Curatrice di FOAM Magazine. 

Parte della sua pluripremiata serie a colori, in cui la fotografa Ilanna Barkusky esplora l'intersezione tra sport e arte attraverso prospettive aeree, questa straordinaria immagine è stata scattata nella sua città natale di Vancouver, nella Columbia Britannica. Visto dall'alto, il semicampo si trasforma in un mosaico di forme geometriche decise, colorate in tinte vivide e primarie che contrastano con la cinetica espressiva del giocatore solitario e della sua ombra allungata.

fotografia aerea a colori di un paesaggio astratto di Evan Petty
© Evan Petty

10. "Colori da uno stagno minerario" - Evan Petti

– Finalista, 2021 Premio del paesaggio – Giudicato da Hannes Becker.

A prima vista, e fino a quando non si legge il titolo, l'immagine di Evan Petty appare come un dipinto astratto, un avvincente amalgama di trame e toni. Tuttavia, è in realtà una fotografia aerea raffigurante uno stagno di decantazione mineraria nello stato occidentale del Nevada, USA, un paradiso per la produzione di oro, insieme ad altri minerali e minerali come barite, rame, calcare e opali preziosi.

Dimostra come l'impatto umano abbia trasformato questo paesaggio un tempo naturale in qualcosa di irriconoscibile, la sua bellezza eterea che smentisce la macabra realtà dietro il suo inizio.

 

Tutte le immagini © dei rispettivi proprietari

· · · · · · · · · · ·
NB: Il Premio Fotografia di Viaggio 2022 è aperto alle iscrizioni fino al 31 agosto – I fotografi possono inviare il proprio lavoro