Everybody Street

Editoriale Cheryl Dunn e Everybody Street

© Everybody Street

"Street photography è la fotografia più difficile perché devi pensare in piedi " - Mary Ellen Mark


─── Isabel O'Toole, 5 dicembre 2019

Nel suo documentario del 2013, Everybody Street, La fotografa americana Cheryl Dunn celebra la creatività underground e il rinnovamento urbano seguendo letteralmente i fotografi di strada iconici di New York City mentre si aggirano per le strade per il loro prossimo scatto.

Persone sul marciapiede, New York, data sconosciuta Joel Meyerowitz
New York, anni '1960 © Joel Meyerowitz


Rendendo omaggio alle immagini che questi pionieri hanno prodotto negli anni nella città che non dorme mai, Dunn rivela che i fotografi sono divertenti e indimenticabili come le loro immagini iconiche.

Girato su pellicola in 16 mm (rimanendo fedele ai primi processi analogici degli uomini e delle donne che si occupano dell'obiettivo), vediamo in prima persona le tecniche di lavoro di queste figure luminarie mentre le strade diventano i loro palcoscenici e mentre il caos di New York si svolge sui cordoli.

Recinzione da arrampicata per bambini, street photography, bianco e nero, Lower East Side, New York (1977-1980) Martha Cooper Cheryl Dunn Everybody Street
Lower East Side, New York (1977-1980) © Martha Cooper
Poliziotto, colore street photography a New York (da Sidewalk) © Jeff Mermelstein
Senza titolo, NYC © Jeff Mermelstein
colore street photography a New York, Subway, New York, 1980 Bruce Davidson
Metropolitana, New York, 1980 © Bruce Davidson / Magnum Photos


Molte di queste figure enigmatiche esistono in gran parte prive di documenti, restano nascoste dietro le loro macchine fotografiche e ricordate principalmente attraverso le loro fotografie, per questo è intrigante dare finalmente una faccia ai nomi.

Dall'osservazione della gente con Elliot Erwitt, veterano di Magnum, allo schivare la folla con Bruce Gilden, il film di Cheryl Dunn segue anche Mary Ellen Mark, Joel Meyerowitz e Boogie nei loro viaggi unici e interpretazioni della città.

bambini che giocano con l'acqua nel street photography, fotografia in bianco e nero Cheryl Dunn Everybody Street
New York, 1953 © Elliott Erwitt / Magnum Photos
Bruce Davidson nel suo studio © Everybody Street
Bruce Davidson nel suo studio © Everybody Street
Jeff Mermelstein mostra le stampe di Everybody Street Cheryl Dunn
Jeff Mermelstein mostra le stampe © Everybody Street


Dai primi giorni dell'hip hop, girato attraverso l'obiettivo di Ricky Powell alle vite private di NYC poliziotti raccontati con umorismo e grazia da Rebecca Lepkoff, questo film ci ricorda che ce ne sono infiniti stories là fuori per le strade, aspettando solo il loro momento sotto i riflettori.

Sebbene tutti questi fotografi abbiano scelto di sviluppare narrazioni in contesti diversi, con focus diversi, sono tutti osservatori perennemente curiosi con un apprezzamento per l'unicità degli individui.

Persone in strada, street photography, New York City in bianco e nero, 1984 © Bruce Gilden / Magnum Photos
New York City, 1984 © Bruce Gilden / Magnum Photos
Bambini in strada Lower East Side, New York City street photography, fotografia in bianco e nero Cheryl Dunn Everybody Street
Lower East Side, New York City, anni '1940 © Rebecca Lepkoff - Courtesy Howard Greenberg Gallery
Bambini in strada Lower East Side, New York City street photography, New York City in bianco e nero, anni '1940. © Rebecca Lepkoff - Cortese concessione della Howard Greenberg Gallery
Lower East Side, New York City, anni '1940 © Rebecca Lepkoff - Courtesy Howard Greenberg Gallery


Sul suo Kickstarter pagina, dove il film è stato in gran parte finanziato, Dunn ha spiegato che il suo impulso a realizzare Everybody Street era dovuto al successo di un cortometraggio pilota che aveva realizzato in anticipo, che le ha dato lo slancio per trascorrere un'estate convincendo alcuni fotografi più influenti a unirsi al film e parlare sulla loro esperienza decennale nelle riprese di New York City.

"Volevo incontrare i miei idoli, così sono andato in strada e ho seguito le loro orme", ha detto Dunn del lungometraggio "Stai lì per cinque minuti, vedrai qualcosa di divertente ..." Non finisci mai la missione; la strada è in continua evoluzione ".

I vicini di Jeanette nella loro cucina, Brooklyn, New York, 1979 © Mary Ellen Mark
I vicini di Jeanette nella loro cucina, Brooklyn, New York, 1979 © Mary Ellen Mark


E fedele alle parole di Cheryl Dunn, c'è ancora molto da imparare da ciascuno di questi pionieri. Dalle lezioni di audacia con Gilden, alle lezioni di umiltà con Mary Ellen Mark, in Everybody Street i maestri parlano di una varietà di argomenti rilevanti, fornendo opinioni sul panorama mutevole del mondo della fotografia e fornendo informazioni sui cambiamenti stimolati dal avvento delle immagini digitali.

Jeff Mermelstein, Joel Meyerowitz e Rebecca Lepkoff sono tra i più carismatici dei fotografi presenti, prestando affascinanti aneddoti che ci aiutano a capire come e perché questi fotografi hanno avuto così tanto successo nel loro mestiere. Anche se a volte le loro opinioni sono contraddittorie, questo serve solo a rafforzare la natura in continua evoluzione di questa città imprevedibile.

New York City, 1968 © Joel Meyerowitz
New York City, 1968 © Joel Meyerowitz
Street Photography, Uomo e cane, 1980, New York, Jamel Shabazz Cheryl Dunn Everybody Street
Uomo e cane, 1980, New York © Jamel Shabazz
mouse appeso, street photography, Bushwick in bianco e nero, Brooklyn, 2005 © Boogie
Bushwick, Brooklyn, 2005 © Boogie


Tracciare le origini di street photography Dai primi lavori di Robert Frank e Henri Cartier Bresson, Everybody Street è un film importante per chiunque desideri affrontare una delle forme d'arte più impegnative. Anche se street photography continua ad essere praticata in tutto il mondo, la Grande Mela detiene un fascino speciale per i fotografi.

Un crogiolo di cultura, classe e razza, le strade sono plasmate nella nostra coscienza pubblica dal lavoro di queste leggende, così come le strade stesse plasmano noi.

 

 

"Non sono le strade, è dove le strade ti portano che è importante."
- Bruce Davidson

 

Tutte le immagini © dei rispettivi proprietari