Lauren Greenfield

Editoriale Fotografia e denaro

© Lauren Greenfield

"Le persone ricche non sono scomparse, semplicemente non sono così disposte a mostrare la loro ricchezza" - Martin Parr


─── Josh Bright, 23 agosto 2020

Da quando Dorothea Lange ha catturato la sofferenza degli americani dell'era della depressione, la povertà è stata un argomento ben documentato all'interno della fotografia, ma al contrario, il denaro, e coloro che ce l'hanno, è un tema raramente esplorato.

Parigi, Francia. Haute Couture Printemps-Eté. 2007 Dalla ricchezza © Martin Parr / Magnum Photos
Haute Couture Printemps-Eté, Parigi, Francia 2007 - Da "Wealth" © Martin Parr / Magnum Photos


Fotografo inglese Martin Parr cattura le idiosincrasie della società con un candore eccezionale e un senso dell'umorismo unico, esemplificato nella sua serie dal titolo appropriato Ricchezza.

Catturato tra il 2003 e il 2009, in tali luoghi di privilegio plutocratici come il titolo flagrante Millionaire Fair A mosca; Le gare di Coppa del Mondo a Dubai e Base d'artel a Miami, le immagini, ci offrono uno sguardo raro nella vita dei super ricchi.

Un uomo con una maglietta colorata sta fissando un dipinto a Dubai © Martin Parr / Magnum Photos
DIFC Gulf Art Fair, Dubai, UAE 2007 From Wealth © Martin Parr / Magnum Photos


Il suo approccio voyeuristico e le sue tonalità sature, conferiscono alle scene un palpabile senso di drammaticità e trasmettono la stravaganza oltraggiosa in mostra, sebbene il suo approccio sia, per la maggior parte, imparziale, offrendo allo spettatore lo spazio per esprimere i propri giudizi.

Il lavoro del fotografo scozzese Dougie Wallace è sia stilisticamente che tematicamente simile a quello di Parr, sebbene spesso più conflittuale. La sua serie del 2016 Harrodsburg, prende il nome e si concentra sull'area circostante LondraL'iconico grande magazzino di Harrods, un popolare ritrovo dei più ricchi della città. Collettivamente, le immagini trasmettono un teatro caleidoscopico di ostentazione, con un cast scintillante di volti modificati chirurgicamente che fanno una smorfia al flash invasivo della fotocamera di Wallace dietro occhiali da sole firmati di grandi dimensioni.

ritratto a colori di una donna in un'auto Ferrari
Da Harrodsburg © Dougie Wallace
Ritratto a colori di una donna anziana con gli occhiali
Da Harrodsburg © Dougie Wallace
Ritratto a colori di una donna che sorride © Dougie Wallace
Da Harrodsburg © Dougie Wallace


"... l'eccesso, l'avidità e il divario di ricchezza che si manifestano per le strade di una città che ha visto un aumento del 400% della domanda di banchi alimentari nell'ultimo anno" - Dougie Wallace

Creato negli anni successivi alla crisi finanziaria globale e in un contesto di stagnazione economica, Wallace affronta l'assurdità di tale eccesso in un momento in cui molti dei residenti della città stavano diventando sempre più poveri.

Gran parte del capitale significativo investito a Londra viene fatto attraverso holding segrete, con sede in aree del globo con basse aliquote fiscali, note come paradisi fiscali. Il progetto di collaborazione di Paolo Woods e Gabriele Galimberti, Il paradiso, esplora proprio questo fenomeno, trasportando lo spettatore nelle isole paradisiache e nelle città neoteriche che fungono da santuari offshore per le multinazionali. 

Un uomo apre la sua cassetta delle lettere nelle Isole Cayman
Nelle Isole Cayman (il quinto centro finanziario più grande del mondo) le società superano di due a uno i residenti. La maggior parte di queste aziende ha una casella postale, ma nessun ufficio - Foto: Caselle postali, Grand Cayman, Isole Cayman 2015 © Paolo Woods & Gabriele Galimberti


Uno sguardo affascinante su questo mondo segreto e sui custodi che lo controllano, le immaginipparentemente innocue, formano collettivamente una narrazione avvincente, pervasa da una spiccata sensibilità surreale che ricorda il lavoro di Joel Sternfield, mentre le raffigurazioni occasionalmente punteggiate della povertà (i residenti di Hong Kong nelle loro minuscole 'case-gabbia' un esempio notevole) forniscono un chiaro promemoria di come questo sistema, che sta diventando un pilastro sempre più centrale della struttura economica globale, serva sia a creare che disuguaglianza composta.

Un giocatore di golf al campo da golf Mangais vicino a Luanda, Angola. Da The Heavens 2015 © Paolo Woods & Gabriele Galimberti
Un giocatore di golf al campo da golf Mangais vicino a Luanda, Angola. Da The Heavens 2015 © Paolo Woods & Gabriele Galimberti


Luanda, la capitale dell'Angola, è classificata dalla principale società di analisti finanziari Mercer come la città più costosa del mondo, nonostante il fatto che tre quarti della popolazione del paese viva con meno di $ 2 al giorno e 150,000 bambini di età inferiore a 5 muoiono ogni anno per cause legate alla povertà. Petrolio e diamanti rappresentano quasi tutte le esportazioni dell'Angola; una recente ricerca ha rivelato che tra il 1970 e il 2008, il paese ha perso 80 miliardi di dollari in fuga di capitali, principalmente a causa dei paradisi fiscali.

Forse lo studio fotografico più completo sul denaro è quello di Lauren Greenfield Ricchezza della generazione un progetto che ha abbracciato quasi la totalità dei suoi trent'anni di carriera.

L'ex playmate di Playboy Shannon Tweed e il famoso chirurgo plastico Dr. Frank Ryan. Beverly Hills, 2000 © Lauren Greenfield / INSTITUTE
L'ex playmate di Playboy Shannon Tweed e il famoso chirurgo plastico Dr. Frank Ryan. Beverly Hills, 2000 © Lauren Greenfield / INSTITUTE


Informata dalle sue esperienze di crescita a Los Angeles, dove ha frequentato la costosa Crossroads High School, insieme ai figli di alcuni dei residenti più ricchi di Hollywood, Greenfield ha viaggiato per il mondo, incontrando i ricchi ed esplorando i loro rituali.

I suoi soggetti colorati includono un tutor di etichetta che insegna alle ricche donne cinesi come pronunciare i nomi di marchi di lusso; il noto finanziere in esilio Florian Homm ricercato dall'FBI per aver frodato gli investitori negli Stati Uniti; così come rapper e una miriade di star dei reality. Una diversità di soggetti uniti nella loro brama di ricchezza.

Il rapper Lil Jon sfoggia una griglia da 50,000 dollari in diamanti e platino. LA 2004 © Lauren Greenfield / INSTITUTE
Florian Homm, Francoforte, 2014 Da Generation Wealth © Lauren Greenfield / INSTITUTE
Uomo d'affari Florian Homm, Francoforte, 2014 © Lauren Greenfield / INSTITUTE


Nonostante l'avarizia in mostra,
Ricchezza della generazione non è tanto una critica ai ricchi, né un racconto morale, piuttosto è un esame sfumato della tragica ossessione della società globale per la ricchezza, guidata da un quadro economico basato sul consumo perpetuo.

A volte, è la giustapposizione di ricchezza e povertà che trasmette le narrazioni più avvincenti, una tecnica utilizzata da Jim Goldberg nella sua serie fondamentale Ricco e povero.

Ricco e povero © Jim Goldberg / Magnum Photos
Ricco e povero © Jim Goldberg / Magnum Photos
Ricco e povero © Jim Goldberg / Magnum Photos
Ricco e povero © Jim Goldberg / Magnum Photos


"Il mio unico obiettivo è attirare l'attenzione su vite altrimenti ignorate ed evitate." - Jim Goldberg

Catturati tra il 1977 e il 1985, i ritratti di Goldberg raffigurano i ricchi e gli impoveriti di San Francisco, presentandoli fianco a fianco e accompagnati da aneddoti che servono a sottolineare ulteriormente la netta disparità delle loro rispettive vite. Un ritratto convincente della disuguaglianza in America durante il periodo, la sua rilevanza persiste, a causa dei parallelismi con il paese oggi.

Di motivo simile, anche se nettamente diverso nello stile, quello di Johnny Miller Scene ineguali, comprende immaginieree che ritraggono luoghi in tutto il mondo dove i quartieri ricchi e poveri si intersecano.

Nairobi, Kenya. 2016 Da scene ineguali © Johnny Miller.
Nairobi, Kenya. 2016 Da scene ineguali © Johnny Miller.
Durban, Sudafrica. 2016 Da scene ineguali © Johnny Miller.
Durban, Sudafrica. 2016 Da scene ineguali © Johnny Miller.


Tale disparità di ricchezza è spesso nascosta in bella vista, ma l'uso di un drone ha permesso a Miller di ottenere una prospettiva unica, catturando immagini sorprendenti che agiscono collettivamente come un cupo simbolo della disuguaglianza sistemica che definisce il nostro mondo di oggi.


“Il denaro non ha mai reso felice un uomo, né lo farà. Più un uomo ha, più vuole. Invece di riempire un vuoto, ne fa uno ". - Benjamin Franklin

 

Tutte le immagini © dei rispettivi proprietari