Stuart franklin

Top 10 La Cina in 10 immagini iconiche

© Stuart Franklin

La Cina, con la sua popolazione di oltre 1 miliardo e una vasta massa terrestre, è una delle superpotenze moderne del mondo. Famosa per la Grande Muraglia e la Città Proibita, la Cina ha anche una ricca storia fotografica iniziata con l'arrivo dei primi fotografi europei a Macao durante la metà del XIX secolo.


─── di Isabel O'Toole, 27 marzo 2020

Le prime fotografie in Cina avevano un aspetto unicamente cinese, ispirato alle tecniche pittoriche tradizionali dell'epoca. Alcuni fotografi hanno effettivamente dipinto la calligrafia sulle loro foto, nello stile dei pittori letterati. Da allora la fotografia cinese si è evoluta fino a comprendere un'ampia varietà di generi e stili, diventando uno strumento essenziale per esprimere dissenso e rivolta.

Palazzo industriale di Chengdu, 1980 da Bruno Barbey China photography
© Bruno Barbay

1. Bruno Barbey - Palazzo industriale di Chengdu, 1980

Come fotografo accreditato presso il corpo stampa presidenziale francese, Bruno Barbey ha iniziato la sua lunga relazione con la Cina nel 1973. Girando sul miglior film a colori della sua epoca, Kodachrome, le foto poetiche di Barbey si sono riunite nel progetto "La Cina a Kodachrome 1973-1980". Il suo lavoro è un'importante indagine sulla Cina post-Rivoluzione Culturale e ha un valore estetico incredibilmente avvincente.

Questa immagine dei ciclisti intorno al palazzo industriale di Chengdu genera la sensazione del trambusto dell'ora di punta. Mentre una grande statua del presidente Mao si profila sullo sfondo, i pendolari percorrono il paesaggio austero e afoso quasi in uniforme, fornendo un buon commento sul clima politico del tempo.

Fiori di loto morti sul lago Kunming, Pechino, 1964 di René Burri Fotografia in bianco e nero della Cina
© René Burri

2. René Burri - Fiori di loto morti sul lago Kunming, Pechino, 1964

L'immagine tranquilla di René Burri dei fiori di loto morti sul lago Kunming si è guadagnata la sua fama per la sua quiete. Formando forme irregolari contro il grigio tenue dell'acqua, i gambi del loto potrebbero quasi essere tratti di calligrafia in una lingua sconosciuta.

Il fiore di loto è uno dei simboli più significativi della cultura cinese, che simboleggia la sacra sede del Buddha. La sua crescita rappresenta lunga vita e onore. Mentre sale dal fango e fiorisce sopra la superficie dell'acqua rappresenta la purificazione del cuore e della mente. In questo senso, il bellissimo paesaggio di Burri ha una sensazione desolata, ma parla di nuove stagioni in cui il loto fiorirà ancora una volta.

Stuart Franklin fotografia in Cina
© Stuart Franklin

3. Stuart Franklin - Piazza Tienanmen, Pechino, 1989

Stuart Franklin, incaricato per Time sotto Magnum, dice che all'inizio delle proteste di piazza Tiananman, c'era "L'atmosfera di una festa". La gente ha marciato con musica e striscioni e gli scioperanti della fame sono stati oscurati dalla folla. I cinesi protestavano per la libertà di parola, la libertà di stampa e la fine della corruzione. Dichiarando la legge marziale, il governo cinese ha messo a tacere queste proteste inviando brutalmente i militari a controllare la folla il 4 giugno 1989, in quello che sarebbe diventato noto come il massacro di piazza Tienanman, che ha ucciso circa 10,000 manifestanti. Ricordando l'iconografia religiosa, l'immagine di Franklin di uno studente in sciopero della fame sollevato in aria dai suoi compagni manifestanti è un'immagine potente della potenza dell'individuo contro un intero regime.

© Patrick Zachmann

4. Patrick Zachmann - Giovane prostituta dell'Henan in una sala massaggi, Pechino, 2001

Il progetto a lungo termine di Patrick Zachmann Così lunga Cina abbraccia tre decenni e copre enormi eventi nella storia recente della nazione, oltre a documentare la cultura in evoluzione della comunità cinese. Intraprendendo una documentazione persistente e completa della vita in Cina, i temi sottostanti di Zachmann sono quelli dell'identità e dei suoi segni in un momento di rapido cambiamento sociale. 

Nel suo primo viaggio Zachmann scrisse nel suo diario; “Mi sento attratto da questo Paese e dalla sua cultura, non so esattamente perché. Ho fantasie e luoghi comuni nella mia mente, legati a questa cultura millenaria, alla sua stranezza, al suo mistero. Legato a cose irraggiungibili.In questa immagine la donna è presentata in una luce rossa aspra, un colore incredibilmente sinonimo di Cina.

Tank Man, Piazza Tiananmen, Pechino, 1989 di Jeff Widener China photography
© Jeff Widener

5. Jeff Widener - Tank Man, Piazza Tienanmen, Pechino, 1989

Un giorno dopo il massacro di piazza Tienanmen, in cui le truppe militari cinesi hanno attaccato i manifestanti pro-democrazia nella storica piazza, Jeff Widener è stato incaricato di documentare le conseguenze. Mentre fotografava le vittime, una fila di carri armati ha cominciato a rotolare sulla piazza. Sperando di sparare ai carri armati, Widener si concentrò sulle macchine proprio come un uomo con una borsa della spesa si avvicinò a loro, agitando le braccia e rifiutandosi di muoversi.

Mentre i carri armati cercavano di aggirarlo, l'uomo avrebbe ripetutamente imboccato il loro percorso, a un certo punto salendovi sopra. Sorprendentemente l'uomo non è stato ucciso dai carri armati, ma alla fine è stato portato via dai soldati, la sua identità sconosciuta. Questo unico atto di resistenza compiuto "Tank Man" un eroe globale: il suo anonimato diventa un simbolo universale di resistenza.

Ren Hang China fotografia
© Ren Hang

6. Ren Hang - Senza titolo, 2016 

Ren Hang, una delle stelle più brillanti della scena della fotografia contemporanea moderna, si è tragicamente tolto la vita nel 2017 dopo aver sopportato intimidazioni e censure da parte delle autorità cinesi per tutta la sua carriera. La Repubblica popolare cinese ha vietato le immagini pornografiche dal 1949, ma nonostante questi limiti, Hang ha realizzato fotografie sessualmente esplicite per celebrare la propria libertà.

Hang era un fotografo autodidatta che utilizzava spesso la fotografia con il flash nel suo lavoro. Di solito presenta corpi nudi in pose contorte, Hang ha anche usato la fotografia come strumento per affrontare la sua depressione permanente. Il suo lavoro ha contribuito a rompere i tabù della nudità che è fortemente applicata nella società cinese.

Lu Qing in Piazza Tiananmen, Pechino, 1994 Fotografia in bianco e nero in Cina
© Ai Weiwei

7. Ai Weiwei - Lu Qing in piazza Tiananmen, Pechino, 1994

Ai Weiwei è il più famoso artista e attivista cinese contemporaneo che vive oggi. In qualità di attivista, ha richiamato l'attenzione sulle violazioni dei diritti umani del governo cinese e sulla posizione sulla democrazia. Come artista ha ampliato la sua pratica per fondere forma e politica, agendo come uno dei primi artisti concettuali a incorporare i social media nella sua pratica. Ha ampiamente studiato gli insabbiamenti del governo e iNel 2011 è stato trattenuto per 81 giorni senza che siano state presentate accuse ufficiali, di cui è stato vagamente accusato "Crimini economici". È stato ripetutamente tenuto agli arresti domiciliari e sottoposto a sorveglianza e brutalità della polizia. La sua arte è sempre arrabbiata, divertente e politica: questa foto di sua moglie, Lu Qing, che solleva le gonne in piazza Tienanmen non fa eccezione.

© Greg Girard

8. Greg Girard - Bar Interior, Wanchai, Hong Kong, 1985

"Quando le persone stavano finendo il liceo, andavano principalmente in Europa, e questo non mi interessava" riflette Girard sulla sua decisione di visitare Hong Kong a 18 anni. Afferma di essere rimasto affascinato dai cartelloni pubblicitari al neon dell'Asia e di aver intrapreso un viaggio attraverso i paesaggi fluttuanti delle metropoli asiatiche che è durato decenni. Ora è diventato famoso per le sue immagini notturne illuminate al neon, lunatiche e solitarie che proiettano la brutta modernità delle città nella luce più bella.

Mark Riboud On the Yangtze, 1971 Fotografia in bianco e nero in Cina
© Marc Riboud

9. Mark Riboud - On the Yangtze, 1971

Il presidente Mao, (Mao Zedong) era un rivoluzionario comunista cinese che divenne il padre fondatore della Repubblica popolare cinese dalla sua fondazione nel 1949 fino alla sua morte nel 1976. Nel 1957 lanciò una campagna nota come "Grande balzo in avanti" che mirava a trasformare rapidamente l'economia cinese da agraria a industriale. Tuttavia, si ritiene comunemente che abbia causato la grande carestia cinese in cui morirono decine di milioni di persone.

Questa immagine, in cui le torri fluttuanti segnano la forza dell'industria, giustapposta a una feroce e stoica statua di Mao in piedi con la mano tesa come a proclamare il "Grande balzo in avanti", ha un tono ironico. Sia Mao che le nuvole di fumo dominano il cielo, ma la loro presenza non indica necessariamente la cornucopia della produzione che si intendeva simboleggiare.

© Burt Glinn

10. Burt Glinn - Pescatori che usano cormorani e lanterne per pescare al tramonto, Guilin, 1981

Per migliaia di anni, i pescatori della regione di Guilin (ex Kweilin) ​​in Cina hanno utilizzato uccelli cormorani addestrati per pescare nei loro fiumi. Legando un laccio vicino alla base della gola dell'uccello, i cormorani non possono ingoiare pesci più grandi ma possono comunque ingoiare piccoli pesci che possono poi sputare sul ponte della barca. Mentre pochi pescatori praticano la pesca dei cormorani ora, c'è ancora una grande industria turistica che circonda la tradizione.

Alcuni pescatori hanno iniziato a lavorare con i fotografi negli anni '1970 e da allora hanno continuato un'attività redditizia al loro fianco. Burt Glinn è uno dei tanti a documentare questa antica tradizione, ma nel suo modo magistrale cattura la luce morente del giorno e un singolo cormorano che sfiora l'acqua tra una flotta di lanterne.

 

Tutte le immagini © dei rispettivi proprietari