Cacciatori di aquile kazako Un progetto fotografico di Frederic Lagrange

“La vera civiltà ... non si trova nel gaz o nel vapore o nel girare la tavola. Consiste nella diminuzione del peccato originale. Popoli nomadi, pastori, cacciatori, contadini e persino cannibali, tutti, in virtù dell'energia e della dignità personale, possono essere superiori delle nostre razze occidentali. Questi forse verranno distrutti ". –Charles Baudelaire, Riviste intime.

“Ho viaggiato per la prima volta nella Mongolia occidentale durante il mio primo viaggio nel paese nell'estate del 2001, allora ero ancora un assistente fotografico. Avevo letto della caccia all'aquila, un'antica tradizione kazaka ancora praticata dalla minoranza etnica kazaka in Mongolia, che si svolge principalmente durante i mesi invernali.

Ho organizzato un altro viaggio nell'inverno del 2004 e ho programmato di trascorrere alcune settimane seguendo quei cacciatori di aquile. Un'enorme tempesta di neve ha sconvolto i miei piani. Preso in uno spesso strato di neve su un lago ghiacciato, io e il mio autista siamo stati fortunatamente salvati da un convoglio militare che ci stava passando accanto e ho finito per trascorrere le mie preziose giornate in una base militare di confine aspettando che passasse la tempesta e le strade per cancellare invece di seguire quei cacciatori di aquile.

Sono tornato in Mongolia da allora per lavorare a un progetto di un libro, ma ho visitato diverse parti del paese, il nord, la Mongolia orientale e centrale, nel frattempo tenendo presente il compito incompiuto che avevo iniziato una volta. Alla fine mi sono preso il tempo e sono tornato nel dicembre 2015 per visitare i cacciatori di aquile kazaki e aggiungere quell'ultimo lavoro sulla vita mongola che avrebbe completato il mio progetto di libro ".

Concorso fotografico mensile

ritratto a colori di una donna anziana di Can Sever
© Può tagliare

2022 Visual Storytelling AWARD Scadenza: 31 gennaio 2022

L'arte di visual storytelling racchiude una vasta gamma di possibilità con al centro la volontà di raccontare una storia.

Dal classico documentario sociale allo storytelling fantasioso: questo mese cerchiamo artisti visivi che mirano ad affascinare; voci uniche disposte a condividere la loro stories con convinzione e consapevolezza.⁠

Ritratto, strada, documentario, paesaggio: tutti gli approcci sono validi. Entra ora e mostraci il TUO stories!


1 ° Premio: $ 1000 · 2° Premio: $ 600 · 3° Premio: $ 400

Partecipa

Articoli recenti

Altri articoli

Tip-Logo

Per supportare i fotografi, ogni mese siamo
offerta 10 INGRESSI GRATUITI alla competizione.

Inserisci la tua email e iscriviti alla nostra newsletter per essere preso in considerazione.