Khanh Bui

Vincitori della competizione

© Khanh Bui

Questa collezione dei vincitori celebra il lavoro di tutti award fotografi vincenti che catturano la vita nelle sue forme più vivide. Questi artisti unici e internazionali costituiscono il meglio della scena fotografica e siamo molto orgogliosi di condividere il loro lavoro.

Tema: OPEN CTutti dicembre 2020

  • Candido ritratto di una donna che fuma per le strade di Holborn, Londra, Regno Unito 2020

    Fotografo vincitore Francesco Gioia

    Fotografo vincitore Francesco Gioia

    "Nuvola di fumo" - Holborn, Londra, Regno Unito 2020
    © Francesco Gioia
  • fotografia in bianco e nero di Alain Schroeder scattata Nel villaggio di Uzgen, Kirghizistan, dove più di 170 cavalli e uomini giocano a Kok Boru.

    Secondo premio Alain Schroeder

    Secondo premio Alain Schroeder

    "Kok Boru - the Dead Goat Polo"- Uzgen, Kirghizistan⁠
    Nel villaggio di Uzgen, Kirghizistan, più di 170 cavalli (in questa immagine) e uomini che indossano il classico cappello da carro armato sovietico o il cappello tebetei kirghiso, si spingono e si spingono l'un l'altro con destrezza e resistenza in combattimenti senza paura mentre combattono per il possesso di un carcassa di capra senza testa.

    Cercare di superare i tuoi avversari con una capra senza testa incastrata tra la tua gamba e il tuo cavallo potrebbe non essere la tua idea di un gioco divertente, ma in Kirghizistan il Kok Boru è lo sport nazionale. Le origini di questo gioco leggendario si trovano da qualche parte tra i nomadi che cacciano o difendono il loro bestiame dai lupi predatori, agli uomini e ai cavalli che affinano le loro abilità di combattimento. "Dead Goat Polo", come alcuni chiamano, sembra più un rugby da cavaliere. Generalmente divisi in due squadre da quattro (e centinaia o più in una variante freestyle chiamata Alaman-Ulak), uomini senza paura a cavallo corrono da un'estremità all'altra del campo inseguendo il cavaliere con possesso cercando di impedirgli di segnare un punto sollevando il corpo da 20 chili nel tai kazan (obiettivo) alle due estremità. In questo gioco vengono utilizzati solo stalloni perché sono naturalmente antisociali e desiderosi di combattere i rivali. I giocatori addestrano i loro cavalli a tirare fuori altri cavalli mentre loro stessi lottano a vicenda per afferrare la capra e galoppare verso la meta, sbattendo contro le ruote di gomma che circondano il tumulo alto un metro.

    La maggior parte dei villaggi in tutto il paese ha un campo da gioco, alcuni hanno stadi ufficiali. Le squadre professionistiche giocano tornei che culminano nei campionati nazionali che si svolgono durante i festeggiamenti che circondano Nowruz il 21 marzo, quando la nazione kirghisa celebra l'inizio della primavera. Il gioco è anche presentato durante le celebrazioni del Giorno dell'Indipendenza il 31 agosto. Quest'anno (2020), la pandemia di coronavirus senza precedenti ha interrotto i grandi raduni pubblici, ma in molti villaggi continuano a essere organizzati giochi non ufficiali. I giocatori condividono il prezzo della capra oi cittadini più ricchi sponsorizzano giochi con premi per celebrare eventi della vita, ispirare fortuna o semplicemente per divertimento, e la squadra vincente porta sempre a casa la capra per una festa post-partita. © Alain Schroeder
  • Fotografia a colori di giovani monaci tibetani che giocano a calcio nel monastero di Phugtal, India settentrionale

    Terzo premio Tommaso Vecchi

    Terzo premio Tommaso Vecchi

    "Ferma il tempo" - Monastero di Phugtal, India settentrionale
    Il monastero di Phugtal o Phugtal Gompa è un monastero buddista situato nella remota valle di Lungnak nel sud-est dello Zanskar, nella regione himalayana del Ladakh, nel nord dell'India. È uno dei pochi monasteri buddisti in Ladakh che può ancora essere raggiunto solo a piedi. © Tommaso Vecchi
  • ritratto a colori di una giovane ragazza sudanese del fotografo Ebti Nabag

    Finalista Ebti Nabag

    Finalista Ebti Nabag

    "Girl in Red Dress 4" - Uganda
    Nawal, 8 anni all'epoca; è una ragazza sud sudanese che vive in Uganda con la sua famiglia. È la maggiore di 3 figli e si assume la responsabilità di prendersi cura di sua sorella soprattutto quando è fuori. © Ebti Nabag
  • Fotografia documentaria a colori di Johan Gerrits di donne che trasportano legna da ardere in India

    Finalista Johan Gerrits

    Finalista Johan Gerrits

    "Donne con legna da ardere" - Deserto del Thar, Gujarat, India
    Donne con legna da ardere che attraversano il Great Rann of Kutch parte del deserto di Thar in Gujarat, India
    © Johan Gerrits
  • Fotografia ritratto in bianco e nero di un ragazzo di Felice Douglas

    Finalista Felice Douglas

    Finalista Felice Douglas

    "Dry Tears"- USA
    © Felice Douglas
  • Fotografia documentaria a colori di Javier Vergara dei manifestanti cileni a Santiago, Cile, l'11 novembre 2020

    Finalista Javier Vergara

    Finalista Javier Vergara

    "Il Cile resiste" - Santiago, Cile 2020
    I manifestanti si proteggono con uno scudo dai cannoni ad acqua utilizzati dalle forze speciali di polizia durante le proteste in Cile. 11 novembre 2020, Santiago, Cile
    © Javier Vergara
  • Finalista Neeraj Sharma

    Finalista Neeraj Sharma

    "Mothergoddess River of Aspiration 02" © Neeraj Sharma
  • fotografia su pellicola in bianco e nero dell'Università di Edimburgo, Scozia, 1961 di Robert Blomfield

    Finalista Robert Blomfield

    Finalista Robert Blomfield

    "Unione studentesca" - Università di Edimburgo, Scozia, 1961
    Caffè mattutino alla Student Union, Teviot Row House, Edimburgo, 1961
    © Robert Blomfield
  • fotografia di matrimonio a colori di una donna in Bulgaria dalla fotografa Selene Magnolia

    Finalista Selene Magnolia

    Finalista Selene Magnolia

    "Zor 1" - Stolipinovo, Bulgaria 2020
    Dopo una festa di fidanzamento il giorno prima, una giovane sposa si sta preparando per il suo matrimonio. Matrimoni e celebrazioni di eventi di vita si svolgono per le strade del ghetto e sono condivise all'interno della comunità. © Selene Magnolia

Finalisti

Feedback della giuria

  • Foto del profilo di Carol Körting del fotografo Rick Burger

    Giudicato da: Carol Körting

    Nata a Bogotá, in Colombia, Carol Körting ha lavorato come fotografa freelance prima di studiare fotoritocco alla Ostkreuz Schule für Fotografie di Berlino, in Germania. È stata l'editor di foto del famoso Rivista internazionale Leica Fotografie (LFI) e la sua piattaforma online dal 2011, producendo e modificando innumerevoli progetti fotografici.

    Revisore di portfolio professionista, Körting ha fatto parte dei team della giuria in diversi festival e concorsi fotografici. Ha collaborato come photo editor presso Der freitag e Zeit-Magazin, tenuto conferenze e presentazioni sugli strumenti di autopromozione alla VII Masterclass di Berlino e Bilbao al Basquedokfestival.

Enrique Lopez-Tapia
© Enrique Lopez-Tapia

aperto a tutti i fotografi

Entra a far parte di una vivace comunità: la competizione award è un'opportunità unica per ottenere visibilità e fornisce una piattaforma per celebrare il meglio della fotografia contemporanea.

  • € 24.000
    Premi in denaro

  • settori
    Esposizioni

  • Globale
    Esposizione

  • Aperto a tutti
    Fotografi

  • Saloni professionali
    Risposta

© Alessandro Mirai

TEMA: VISUAL STORYTELLING Scadenza: 31 gennaio 2021

"La fotografia è per natura un'arte documentaria". - agosto Sander

L'arte di visual storytelling racchiude una vasta gamma di possibilità con al centro la volontà di raccontare una storia.

Dal classico documentario sociale allo storytelling fantasioso: questo mese stiamo cercando artisti visivi con l'obiettivo di affascinare e condividere il loro stories con convinzione.

Ritratto, strada, documentario, paesaggio: tutti gli approcci sono validi. Entra ora e mostraci il TUO stories!


1 ° Premio: $ 1000 · 2° Premio: $ 600 · 3° Premio: $ 400

Vincitori precedenti


Edizione precedente 2019 / 2020


Edizione 2018/2019

Edizione 2017/2018

Edizione 2016/2017